Viaggiare con la coppia migliora la relazione

Viaggiare è un'esperienza trasformativa, il mondo a cui ci ritorno è diverso fin dall'inizio perché noi, i viaggiatori, non siamo la stessa cosa.



In viaggio svegli o attivo vari poteri a noi: il potere di curiosità è uno di loro. Quando viaggiamo, le nostre menti, i nostri sensi e le nostre emozioni sono aperti per scoprire il nuovo, il diverso, siamo diventati cercatori



E che attiva un altro potere. L'a correre dei rischi. Abbiamo il coraggio di provare sapori bambini in più, per incontrare persone, di entrare luoghi misteriosi. Dato che non abbiamo aspettative, qualunque cosa ci porti l'esperienza ci sembra fortunata.



Vedi anche: 7 film che ti ispireranno a cambiare la tua vita.



Il potere di sorprendere & eacute viene inoltre fornito; n che ci lasciamo per vedere il mondo dopo & eacute; s una forte Tormen ta, pulito e lucido; Adem & aacute; s la nostra sensibilità senza restrizioni ci collega con la bellezza, la bontà e la verità dei piccoli dettagli figli della grandezza di talento umano e creatività sfrenata della Natura



E un altro potere. quiz & aacute; s & m aacute; s potente di tutti, è il potere di collegare e ricollegare. Quando ci mettiamo in modalità trip, ci concediamo la licenza per ricordare cosa? è ciò che ci piace, ciò che ci interessa, ciò che ci muove e andiamo alla ricerca di esperienze che soddisfano i nostri desideri.



As & iacute; che ci connettiamo con noi stessi, in alcuni casi è una riconciliazione perché siamo stati senza un buon tempo senza pensare ai nostri gusti, ai nostri interessi, ai nostri stimoli; in altri casi, è una connessione perché scopriamo nel viaggio nuove forme che, dato chi siamo in quel momento, sono allineati con noi.



E quando viaggiamo in coppia, è molto probabile che mettiamo al servizio della relazione tutti questi poteri: siamo curiosi dell'altra ancora, per quello che siamo, prendiamo un rischio fare le cose insieme, siamo sorpresi dalle sfaccettature che appaiono dell'altro e della relazione, ricordiamo insieme le nostre preoccupazioni e, di conseguenza, ci sentiamo più connessi o riconnessi con chi condividiamo il più grande viaggio che è il rapporto & oacute; n.







Finalmente, nel viaggio di solito incontriamo difficoltà, disagi e sfide che ci rafforzano anche: risvegliano la nostra creatività, la nostra capacità di recupero e la possibilità di sostenerci e fidarci di noi.



Sono tutti elementi che rendono il viaggio un modo molto potente per riscoprire noi stessi, per arricchirci come persona e come coppia. Certo, dipende dalla nostra disposizione a rendere il viaggio un'esperienza trasformativa, perché può accadere il contrario...



Troviamo sempre ciò che stiamo cercando , così come possiamo cominciare dalla missione & oacute; n di riconnettersi con la missione & oacute; n m & aacute trovano; s dello stesso o senza misi & oacute; n e trovare nulla. Questo è il nostro opzioni di scelta | N



Il viaggio inizia prima di andare fino in avi & oacute;. Non la macchina, i compiti a casa COLLISIONE n esterno (tutto log & iacute e nella preparazione interna: questo esercizio di attivazione dei poteri e allineamento con l'intenzione di ricollegare. E in effetti, il viaggio non finisce quando spacchettato, perché l'esperienza diventa un nuovo ingrediente nella ricetta di ciò che siamo come individui e come coppia.



Carolina Alonso C.


Powered by Blogger.