4 sfide per le donne di Bogotà (e come vengono risolte)

4 retos para las mujeres bogotanas (y cómo se están solucionando) Immagine: file Fucsia.

Queste sono alcune delle difficoltà che le donne incontrano nella capitale. Come vengono risolti?



Vogliamo un Bogot & aacute; senza machismo , ha detto nel suo discorso di inaugurazione il sindaco di Bogot &, Enrique Pe & ntilde; alosa. La fine degli stereotipi di genere e della discriminazione sessuale è stata una priorità per diverse amministrazioni e Peña Nosara la ritiene un attore chiave nel loro governo. Il sindaco ha dato l'esempio: dei 32 funzionari nel suo gabinetto, 17 sono donne.



Vedi anche: In Colombia, le donne scelgono, ma non siamo eletti.



Queste sono alcune delle sfide di questo governo per le donne di Bogotà oggi:



Equità politica e lavorativa



Ridurre le lacune di potere e aumentare la partecipazione politica Occupazione femminile e forza lavoro è uno degli obiettivi di questa amministrazione, secondo Fucsia. co Cristina Vézéz lez Valencia, Segretaria di distretto per le donne.



In Colombia, le donne guadagnano il 12 percento in meno rispetto agli uomini che fanno lo stesso lavoro. Solo il 34% occupa posizioni di senior management secondo uno studio condotto da Corporate Gender Equity R & N.



Secondo le cifre delle Nazioni Unite, i colombiani lavorano 10,8 più degli uomini, ma guadagna il 20 percento in meno per fare lo stesso lavoro.



Per contrastare questo, in diverse località ci sono case per le pari opportunità, che rappresentano l'offerta di lavoro del distretto destinata alle donne. Secondo V, questo sarà fatto. la classifica delle aziende Parity per Bogot & aacute; cosa determinare? qu & eacute; Tanto equità di genere è nelle aziende di Bogotà. Vogliamo mettere il dibattito sull'equità sul tavolo, ma equità sul serio. Lascia che non sia solo miti-miti, ma pensa a livello globale ", afferma Velénez.



Garanzia di sicurezza cosa verrà implementato? anche l'osservatorio dell'imprenditoria nelle donne che è meglio collegato con le realtà economiche della città e del paese. In Colombia, il 70% dei progetti imprenditoriali fallisce, secondo i dati della community di MET.




Prima intervista a Cristina Vézéz lez Valencia, nuova segretaria di distretto of the Womanhttps: //t. co/Y9np5DDFFG pic. twitter. com/pbRT9MNMey


Secr. n figure, delle donne (@secredistmujer) 4 gennaio 2016


Violenza



Nel 2015, 20.883 casi di violenza e 3.578 reati sessuali contro le donne, sec ANCORA sono stati registrati del distretto. Bogot & aacute;, In una donna viene uccisa ogni tre d & iacute; come.



La secretar & iacute, una delle donne ha distretto Protection System & oacute; n V delle donne & iacute; vittime di violenza (SOFIA), che mira a fornire assistenza priorità alle donne che hanno visto i loro diritti violati.



Ci sono anche Case del rifugio in cui le donne vittime di abusi e i loro figli ricevono alloggio, cibo, sostegno psicologico e formazione sui loro diritti.



Il Segretariato per le donne fornisce anche supporto legale alle vittime di violenza che non hanno le risorse per denunciare i loro aggressori, come nel caso delle 11 vittime del Monserrate Monster.



Tambi & eacute; n ha la L & iacute; nea P VIOLA (018.000 112137), una linea l FIUME composto da professionisti che forniscono il consulente e donne iacute, a su questioni come la salute riproduttiva, il benessere ei diritti umani <. p29>

gravidanze adolescenziali



Circa il 20 per cento delle donne sotto i 19 bambini è già madre Riduzione gravidanze adolescenziali. È una delle priorità di questa amministrazione, secondo il sindaco di diversi media.



Sebbene Cristina Véaz lez consideri importante educare le donne all'uso dei contraccettivi, è essenziale anche un'educazione più ampia. Abbiamo bisogno che le donne sappiano che la loro realizzazione personale non viene solo dall'essere una mamma. a meno che non sia quello che decidono . Inoltre, che il tuo rapporto con gli uomini non deve essere mediato dalla riproduzione.



Machismo



9 donne su 10 si sentono a rischio a Bogotà , secondo i dati di El Espectador. Uno studio della Thomson Reuters Foundation, che afferma che Bogot & Aacute; È la città più pericolosa al mondo per le donne che usano i mezzi pubblici. Il sessantaquattro percento delle donne dichiara di essere stato vittima di un abuso sessuale a Transmilenio.



Vedi anche: Possiamo smettere di avere un trasporto pubblico infernale per le donne?



"sali sull'autobus e ti massaggiano. Vai in ufficio e ti guardano perché hai una minigonna. Le donne a Bogotà sono esposte a una costante serie di microaggressioni nella loro vita quotidiana ", spiega V? ez.



Il machismo e le tradizionali convenzioni di genere sono alcune delle cause di questo tipo di attacchi. Pertanto, questo sindaco scommette su campagne che mettono fine agli stereotipi sia per le donne che per gli uomini, con la promozione di nuove mascolinità.



"Il Segretariato per le donne ci ricorda costantemente che dobbiamo combattere con stereotipi radicati: l'uomo deve essere violento e dimostrare la sua mascolinità" o "la donna può essere solo moglie e madre" . Abbiamo bisogno di più uomini e donne premurosi più potenti ", aggiunge questo funzionario.



Powered by Blogger.