Alla ricerca della formula corretta per determinare il peso ideale

en busca de la fórmula correcta para determinar el peso ideal Foto: Pantherstock

In un mondo in cui l'obesità rappresenta uno dei maggiori problemi di salute pubblica, la misurazione e la diagnosi delle condizioni fisiche delle persone sembra fondamentale.


Tenendo questo a mente, per molti anni abbiamo utilizzato il BMI (indice di massa corporea), per calcolare i livelli di magrezza, sovrappeso e obesità. Ma c'è una ovvia debolezza nella formula che porta all'indice: non distingue tra grasso e muscoli. Inventato da Adolphe Quetelet più di 150 anni fa, il BMI è calcolato prendendo il peso di una persona (in chilogrammi) e dividendolo per la sua altezza al quadrato ( in metri). In termini semplici, è un modo semplificato per confrontare il peso di un individuo con la sua altezza, per valutare le sue condizioni fisiche. Sebbene molti si affidino alla veridicità e alla precisione della tecnica, altri ne mettono in dubbio la funzionalità. Uno studio condotto recentemente dall'Università di Navarra ha misurato le conseguenze pratiche del sistema sulla base di oltre 6.000 persone. Secondo la ricerca, fino al 29% delle persone considerato magro secondo il loro indice di massa corporea sarebbe obeso se il loro contenuto di grassi fosse preso in considerazione. Lo studio suggerisce anche che l'80% delle persone secondo l'indice Sono "sovrappeso", in realtà sono obesi. Per controllare il grado di diagnosi di errore, la squadra utilizzato metodo pletismografia, che misurano il volume del corpo attraverso lo spostamento di aria prodotta da un corpo in una telecamera speciale.
marcatori ematici di sensibilità all'insulina dei partecipanti, il loro profilo lipidico (che determina lo stato del metabolismo del grasso corporeo) e di altri fattori di rischio cardiometabolico sono stati anche studiati. Nel confrontare i nuovi indicatori con i valori del BMI, gli scienziati hanno scoperto che molte persone considerate magre o sovrappeso avevano fattori di rischio cardiometabolico. Un'equazione più precisa? Questa non è la prima volta che si mette l'accento sulla mancanza di precisione nella diagnosi fornita da IMC. La ricerca di un metodo più appropriato è un compito difficile a cui hanno aderito scienziati di tutto il mondo. Il matematico Nick Trefethen, professore di analisi numerica all'Università di Oxford, ha recentemente proposto una nuova formula: 1,3 x peso, diviso per altezza a la potenza 2,5. Perché scegliere i numeri 1,3 e 2,5? "È impossibile spiegarlo in termini semplici Ci vuole un'intera ricerca e sperimentazione per determinare formule che conducano a dati matematici precisi che riflettano accuratamente le condizioni fisiche delle persone ", dice. "La differenza della mia proposta è che tiene conto della fisica e della meccanica per spiegare come si comportano i corpi e c'è una ricerca che suggerisce che l'esponente deve essere 2, 5, o anche due e due terzi. " Per quanto riguarda l'equazione proposta, Tim Cole, professore di statistica medica presso l'University College di Londra, dice che non è convinto che risultato in una figura più precisa. "Penso che il tuo indice non risolva le carenze presenti nella formula precedente. Anche se l'equazione è modificata, se include gli stessi fattori, non è un'alternativa valida ", dice. Perché continuiamo a fare affidamento sul BMI? ? "È utile se applicato alle popolazioni, è una forma che consente di generare medie e confronti e il suo calcolo è il più semplice e pratico", afferma Cole. Katherine Flegal, del National Center for Health Statistics, negli Stati Uniti, ritiene che il problema sia concettuale. "Dobbiamo essere consapevoli che la prognosi dell'IMC corrisponde solo al peso di una persona, non al suo stato di salute", ha detto. "No Credo che il peso sia sinonimo di salute e gli studi hanno dimostrato che non è sinonimo di mortalità. " È possibile che smetta di essere usato come riferimento e che sostituire con un altro metodo più efficace? Il professor Cole ritiene che no. "È il modo più economico e più pratico che sia stato proposto finora. Qualsiasi alternativa che fornisce un risultato più accurato è più costosa e complicata. "
Powered by Blogger.